mercoledì 22 febbraio 2012

Integri, liberi e potenti - Michele Serra su Repubblica

Se siete giù di corda, andate sul sito valigiablu.it e leggete quello che scrive Valeria Gentile, sarda, 26 anni, giornalista. Vi rimetterà in sesto. Quasi esito a parlarne, su un giornale importante e in una rubrica che ha molti lettori, come se avessi paura di contaminare le parole di Valeria, che sono secche e pulite come (forse) mi è capitato di scriverne quando cominciavo questo mestiere. La storia è semplice. Una giovanissima freelance precaria e libera gira il mondo perché sente la gioia e l´urgenza di raccontarlo. Soldi pochissimi, certezze zero. Qualche soldo e qualche certezza in più glieli offre un resort turistico di lusso, che la vuole assumere per le pubbliche relazioni. Gente del continente. Lei vorrebbe lavorare nella sua isola, è tentata, ci pensa. Poi dice: no grazie. Se avrete la voglia di leggere Valeria, vedrete che le ragioni di quel no le spiega così bene che se solo aggiungessi o togliessi una virgola peggiorerei il suo racconto. A commento, voglio solo ringraziare Valeria per avermi ricordato qualcosa che il tempo, la fatica, l´abitudine rischiano di offuscare: siamo integri, liberi e potenti. La vita si incarica, poi, di confonderci, spesso di piegarci. Ma basta poco – basta un no – per restituirci integrità, libertà e potenza.

Nessun commento: